Un giorno di temporale

In una domenica di novembre ti ritrovi con tuo figlio di 3 anni a guardare la pioggia che copiosa cade dal cielo solo per spiegargli che non c’è da aver paura di tuoni, fulmini e saette, se si è in casa, quando poco prima corre da te  spaventato. Ti  ritrovi a fissare fuori dalla finestra e stringere forte il tuo piccolo ometto solo per rassicurarlo e far sì che cresca senza paure o  quanto meno con poche.

Temporale

Una sensazione che difficilmente si può spiegare è  l’amore che si prova per questi piccolini quando sono i  tuoi eredi, quando è tuo figlio e sai che pende dalle tue labbra per conoscere il mondo e la vita. Sai solo che vuoi proteggerlo da tutto e  vuoi farlo crescere pronto ad affrontare il mondo, o quanto meno il più pronto possibile!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *